Quercetti Pixel: quando gioco e arte si fondono

Brucoblog Quercetti Pixel

Torno a parlare ancora di Quercetti e di chiodini. Dopo avervi presentato la versione classica, i Pixel Evo, e la versione luminosa dei chiodini, i Peg Bride (ti consiglio di leggere la recensione perché me ne sono innamorato) ecco la versione Pixel con la quale potrete realizzare fantastici ritratti, mescolando così arte e gioco.

SCOPO DEL GIOCO

Quercetti Pixel Photo trae il nome e il funzionamento dallo stesso concetto che viene utilizzato per gli schermi digitali, che siano essi TV, smartphone, tablet o computer. Infatti tutti i pannelli lcd sono composti da migliaia di piccoli quadratini, chiamati appunto Pixel, che variano la propria colorazione in bianco, nero, rosso, blu o verde a seconda dell’immagine da riprodurre. Per la loro piccolissima dimensione e l’alta densità appaiono all’occhio umano fusi in un’unica immagine riproducendo così ciò che noi vediamo.

La trasposizione analogica di Quercetti utilizza i chiodini in sostituzione dei pixels colorati rendendo così la formazione dell’immagine molto più divertente da realizzare.

LE VERSIONI

È possibile scegliere diverse versioni di Pixel a seconda del numero di tavolette traforate che compongono il quadro:

  • Pixel Photo 4 composto da 4 tavolette per una dimensione del quadro di 25 x 33 cm;
  • Pixel Photo 9 composto da 9 tavolette per una dimensione del quadro di 41 x 54 cm;
  • Pixel Photo 16 composto da 16 tavolette per una dimensione del quadro di 49 x 66 cm.

COSA C’È NELLA SCATOLA?

La Quercetti mi ha colpito e conquistato per la cura nel dettaglio che mette nei suoi prodotti, senza tralasciare, ovviamente, la confezione. La scatola, di ottima fattura ha sul lato superiore una maniglia per agevolare il trasporto e contiene tutto il necessario per iniziare il gioco e divertirsi.
A seconda della versione (4, 9 o 16) all’interno di Quercetti Pixel Photo troviamo:

  • tavolette traforate;
  • la struttura di supporto dei pannelli;
  • 1400, 3000 o 4300 chiodini neri;
  • 1400, 2800 o 5400 chiodini bianchi;
  • 1400, 3000 o 5400 chiodini rossi;
  • 1000, 3000 o 4000 chiodini blu;
  • 800, 1600 o 3000 chiodini gialli;
  • 400, 1400 o 2000 chiodini verdi.

Brucoblog Quercetti Pixel Scatola

 

ACQUISIZIONE DELL’IMMAGINE SUL SITO

Per iniziare a giocare e a divertirsi bisogna seguire un facile procedimento in 4 fasi sul sito Quercetti Art, il software online che elaborerà la foto suddividendola nei quadratini colorati che andranno traforati con i chiodini.

  1. SCEGLI LA FOTO

    Ovviamente il punto di partenza e la scelta della foto da caricare sul software online. Per un risultato ottimale, Quercetti consigli di scegliere una foto che sia contrastata, con forme evidenziate da luci ed ombre.

  2. FAI L’INQUADRATURA

    In questa fase si deve scegliere tra l’orientamento (verticale o orizzontale) e il dettaglio dell’inquadratura variando le dimensioni del rettangolo di selezione

  3. COLORI O BIANCO E NERO

    La penultima fase permette la scelta della restituzione dell’immagine elaborata a colori o in bianco e nero

  4. SCARICA IL PDF

    Il procedimento termina con la pagina di download del pdf da stampare e usare come matrice per il ritratto. La schermata riepiloga anche il numero necessario di chiodini suddiviso per i colori.

Stampato il pdf inizia il divertimento!

LA CREAZIONE DELL’IMMAGINE CON I CHIODINI

Ora viene il bello e la creazione del ritratto con Quercetti Pixel Photo inizierà a prendere forma.
Ritagliate le immagini stampate e posizionate sulle singole tavolette traforate, con i chiodini messi a disposizione nella confezione (c’è anche la possibilità di acquistare confezioni di refill da 1000 chiodini per ogni colore) bisognerà andare a traforare completamente l’immagine elaborata e suddivisa in quadratini colorati.

Una volta completate con i chiodini tutte le tavolette traforate, non resta che montarle sulla struttura di supporto ricreando il Pixel Photo dell’immagine scelta.

 

LO SMONTI E LO RIFAI PER UN DIVERTIMENTO SENZA FINE

L’immagine così terminata può essere appesa al muro proprio come se fosse un quadro, grazie alla struttura di supporto che funge de cornice. Con Quercetti Pixel Photo le vostre foto o i vostri ritratti saranno fantastici, li renderà materici e belli da guardare e toccare, creando un effetto veramente particolare e unico.

Ma il divertimento e il gioco ovviamente non si esauriscono qua, perché c’è sempre la possibilità di smontarlo e di sostituire l’immagine di base, realizzando altri incredibili capolavori artistici.

GIUDIZIO

Un gioco che abbraccia molte generazioni, dai 6 ai 99 anni, e che non delude per entusiasmo e resa finale. Le caratteristiche educative e motorie dei chiodini sono presenti anche in questa versione, garantendo al bambino (e agli adulti) la possibilità di sviluppare la motricità fine, aumentare i livelli di concentrazione, ridurre lo stress e rigenerare la mente liberandola dalle ansie.

La possibilità di ripartire da capo e di sostituire l’immagine di partenza, lo rende particolarmente longevo, anche grazie all’ottima qualità dei materiali utilizzati.

L’unica pecca è la mancanza all’interno della confezione di schede guida già stampate per poter iniziare immediatamente a giocare.

GIOCABILITÀ: ⭐️⭐️⭐️⭐️
LONGEVITÀ: ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
DIVERTIMENTO: ⭐️⭐️⭐️

COMPRA QUERCETTI SU BRUCOSHOP

Puoi trovare Pixel Photo 4 e i prodotti Quercetti qui sul mio BrucoSHOP, lo store online di Brucomele Giocattoli. Non perderteli!

PORTAMI AL BRUCOSHOP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *